gototopgototop

Menu Principale

Sei il visitatore n°

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi176
mod_vvisit_counterIeri114
mod_vvisit_counterQuesto mese1072
mod_vvisit_counterTotale411731

Online: 6
Oggi: 06 Dic 2019

In evidenza...

Guanciale
guancialeSi ottiene dalla guancia del maiale rifilata e salata per un periodo di 10-15 gg. poi viene lavato e condito con aglio pepe o peperoncino e altre spezie, stagionato per almeno 30 gg.

Ottimo in cucina per soffritti, ma se tagliato finemente e anche un ottimo affettato da accompagnare con pane caldo.

Pancetta
pancettaOttenuta dalla pancia del maiale ( cioè la parte centrale del grasso di copertura della mezzana che va dallo sterno sino al linguine del maiale), abbastanza grassa ma estremamente saporita. Dalle nostre parti viene utilizzata per fare la " Palontella " cioè, si cuoce ai ferri mettendo un po' di sale e uno schizzo di vino bianco dei castelli, quando inizia a colare il grasso si prende e si stringe in mezzo a due fette di pane casereccio (meglio se di Montecompatri) cosi il grasso fuso penetra nel pane impregandolo e dandogli cosi un sapore unico ed eccezionale.